Siamo lieti di informarti che giovedì 23 novembre 2023 la Conferenza delle Direttrici e Direttori Cantonali della Sanità ha adottato all’unanimità lle linee guida aggiornate per l’accreditamento delle Centrali per l’allarme sanitario urgente CASU 144 I nostri più sinceri ringraziamenti vanno a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo.

Le linee guida sono disponibili qui.

Il Comitato IAS ha iniziato a lavorare sulla concezione di un sistema di soccorso svizzero.
Ci si è resi conto piuttosto rapidamente che un quadro dello stato attuale del sistema di soccorso svizzero, nonché le nostre visioni, non erano sufficienti in questo caso.
Siamo tutti parte integrante del sistema di soccorso – e solo dalle visioni di tutti noi è possibile stabilire e raggiungere nuovi obiettivi.

Per questo vi diciamo GRAZIE. Grazie per aver condiviso con noi, nell’ambito della riunione della rete, le vostre idee, i vostri desideri e compiti nei confronti dell’IAS.

Nel riasssunto seguente presentiamo le visioni/gli obiettivi generali ricevuti, così come i compiti concreti a cui l’IAS dovrebbe adempiere.

Quasi due anni fa, siamo stati molto lieti di introdurre la nostra newsletter per tenervi informati su temi importanti relativi alla catena di soccorso. Abbiamo apprezzato molto il vostro sostegno e interesse.

Tuttavia, per raggiungere una comunità ancora più ampia e per diffondere le nostre notizie in modo più efficace, abbiamo deciso di fare un cambiamento importante. Con effetto immediato, interromperemo la nostra newsletter e pubblicheremo invece i nostri post relativi alla catena di soccorso tramite LinkedIn. Naturalmente, tutte le notizie continueranno ad essere disponibili sul nostro sito web www.144.ch.

Desideriamo ringraziarvi per esservi iscritti alla nostra newsletter e speriamo di accogliervi come “follower” sul nostro profilo LinkedIn. Potrete continuare a tenervi aggiornati e a partecipare attivamente alle discussioni su LinkedIn.

Apprezziamo molto il vostro sostegno e il vostro interesse per la catena di soccorso e ci auguriamo di avere l’opportunità di incontrarvi su LinkedIn.

In un momento in cui si registra una carenza di personale qualificato, è indispensabile conoscere il più possibile i fattori che caratterizzano questo fenomeno. Per questo motivo, lo IAS ha deciso di collaborare con SCOHPICA e di promuovere il secondo sondaggio, al fine di ottenere un feedback da tutto il territorio nazionale (il primo sondaggio ha visto un forte coinvolgimento della Svizzera francese) e monitorare così lo stato di benessere del personale pre-ospedaliero.

Il progetto SCOHPICA – sostenuto dall’UFSP, dall’OBSAN e dall’ASSM – mira a creare una coorte nazionale di professionisti della salute. L’obiettivo è seguirli a lungo termine per comprendere meglio i loro percorsi professionali e i fattori che influenzano il loro benessere e la loro intenzione di rimanere nella professione. La partecipazione di un gran numero di professionisti è essenziale per garantire la diffusione di risultati affidabili per ogni professione, settore di attività e regione della Svizzera. Se lavora a contatto con i pazienti (qualunque sia la sua professione) e desidera condividere la sua esperienza, si unisca alle 1707 persone che già compongono questa coorte partecipando al sondaggio online su www.scohpica.ch. I risultati saranno utilizzati per attuare misure mirate a migliorare le condizioni di lavoro e il benessere dei professionisti della salute in Svizzera.

Definition12 GmbH, il nostro partner informatico per il nostro prodotto SMEDRIX, ha creato un sito internet https://www.smedrix.app  (al momento soltanto in lingua tedesca) per promuovere la versione App.

Visita il sito e conosci SMEDRIX App e le sue funzionalità. Se preferisci la versione stampata su carta, consulta il nostro shop online. https://www.144.ch/it/shop/

L’IAS è orgogliosa di presentare il lancio del nuovo portale online dedicato agli studi scientifici in ambito preospedaliero su www.144.ch/it/portale-di-studio

Condivisione di studi scientifici: La nostra missione è quella di promuovere la condivisione di informazioni ed esperienze tra gli operatori sanitari, i ricercatori e gli appassionati del settore preospedaliero. Ogni studio può fare la differenza, e insieme possiamo spingere i confini della medicina di emergenza per migliorare la qualità delle cure.

Ampliamento della rete: Il nostro portale mira a creare una vasta e collaborativa community di esperti e studiosi preospedalieri. La condivisione di conoscenze e l’interazione tra professionisti provenienti da diverse realtà permette di ampliare le prospettive e di affrontare le sfide in modo più innovativo ed efficace.

Valorizzazione della ricerca preospedaliera: Riconosciamo l’importanza cruciale della ricerca scientifica nell’ambiente preospedaliero. Per questo, il nostro portale è aperto a nuovi centri di studio che vogliono contribuire attivamente all’incremento delle conoscenze nel settore.

Se conduce uno studio scientifico nel campo preospedaliero e desidera condividerlo con la nostra community, basta compilare il nostro modulo online. La registrazione è veloce e intuitiva, consentendovi di presentare la sua ricerca in pochi passi.

La sua partecipazione a questo portale può avere un impatto significativo sulla salute e la sicurezza delle persone coinvolte in situazioni di emergenza. Insieme, possiamo lavorare per un futuro migliore e per una medicina preospedaliera all’avanguardia.

Il sistema di chiamata d’emergenza deve essere più affidabile in Svizzera. Un nuovo modello di riferimento per la trasmissione delle chiamate di emergenza mostra gli standard e i servizi che i diversi attori devono soddisfare al fine di ridurre il rischio di interruzioni e aumentare la disponibilità per la popolazione in Svizzera. Le organizzazioni di soccorso e Swisscom, insieme all’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM), hanno individuato e definito le misure necessarie a tale scopo.

Ampliamento del sistema di chiamata d’emergenza in Svizzera

Per spiegare chiaramente il principio next-best, Schutz & Rettung Zürich ha creato il video – «Nur die schnellste und beste Hilfe zählt im Notfall! | Nächst-Best-Prinzip einfach erklärt» (Solo l’aiuto più veloce e migliore conta in caso di emergenza! | Il principio  next-best è spiegato in modo semplice). Questo principio gioca un ruolo decisivo anche nelle nuove direttive per l’accreditamento delle centrali  per l’allarme sanitario urgente CASU 144, che dovrebbero entrare in vigore dal 1° gennaio 2024. Questo video illustra in modo comprensibile cosa significa il principio next-best e perché è di grande importanza per il sistema preospedaliero. 

Il video è disponibile soltanto in lingua tedesca, vogliate modificare le impostazioni youtube